giovedì 9 maggio 2013

100th post in memory of Ottavio Missoni

Ecco qui a voi il 100esimo post del mio amatissimo blog!
Ma oggi non si parlerà di nuove tendenze, ne di novità dai red carpet..
Oggi voglio parlare e ricordare con voi un grandissimo della moda "Made in Italy" che oggi è scomparso all'età di 92, il Sig. Ottavio Missoni.
Missoni nasce a Ragusa nel 1921 da padre capitano e madre di origini dalmate. Fin da piccolo studia e coltiva la sua più grande passione: l'atletica leggera, una passione che lo porterà a conquistare il sesto posto alle Olimpiadi di Londra e a conoscere Rosita, la donna che successivamente diventerà sua moglie.
Durante la seconda guerra mondiale, partecipa alla battaglia di El Alamein e viene fatto prigioniero dagli alleati. Dopo 4 anni, tornato a Trieste, decide di mettere su la grande azienda che porta il suo nome partendo dal laboratorio tessile di proprietà dei genitori di Rosita.


Le collezioni appaiono per la prima volta nel 1962 e da allora occupano i red carpet più famosi del mondo. Troviamo store Missoni a New York, Londra, Milano e nelle più grandi capitali.

Missoni crea abiti iper-femminili, nel 1967 le sue minigonne sono quelle più indossate, riesce a dare ad ogni donna la giusta dose di eleganza, creatività, femminilità e leggerezza.
Il tocco distintivo della maison Missoni è sicuramente il colore reso particolare dai contrasti e dalle simmetrie utilizzate sui tessuti. I colori più accesi per le collezioni estive mentre i contrasti marrone/beige/nero/borgogna per i mesi invernali.
Sono abiti adatti ad ogni età, colori che stanno bene a qualsiasi donna e l'eleganza che ognuno di noi dovrebbe avere!


 





                         

Scompare cosi l'uomo dall'eleganza discreta, il genio del colore. Uno dei più grandi orgogli italiani all'estero!

Hope you like it
See you on next post
xoxo