sabato 12 settembre 2015

SUMMER 2015

Ben trovati nel mio blog!
E' passato tanto tempo dall'ultimo post, purtroppo gli impegni mi hanno tenuta lontana da questo piccolo spazio virtuale.
Ora, con il ritorno dell'autunno si riprendono tutte le attività.
Oltre al blog potete seguire la mia rubrica su Gushmag e le mie nuove attività su PESCARALOVESFASHION

Oggi si riparte col botto! Vi voglio mostrare infatti alcune delle foto fatte durante la mia settimana di vacanza in Croazia!
Come prima cosa voglio ringraziare SNAV, leader nei collegamenti marittimi per avermi permesso di viaggiare comodamente fino alle isole croate e in secondo l'associazione PLF per avermi dato questa opportunità.

La Croazia: un territorio che lascia senza parole. Conquistata dai Romani, poi dai Bizantini fino ai Veneziani presenta nelle sue città influenze di tutte le popolazioni che si sono avvicendate nel corso dei secoli.

L'isola scelta è stata Hvar, l'isola che tra le tante attira il maggior numero di turisti per via dei suoi panorami mozzafiato, l'acqua cristallina e la vita mondana adatta ad un turismo più giovane.
La città di Hvar si erge sul golfo, di costruzione centenaria era in passato protetta da mura difensive e da un castello eretto nella parte più alta che proteggeva la popolazione da eventuali attacchi marittimi.
Scorci, una rete fittissima di vicoli e scale che scendono direttamente al mare sono le caratteristiche più belle di questa cittadina.


Ho scelto per la mattina un abito a spalline sottile Kiabi da indossare con scarpe e accessori in tinta. Le macro collane hanno dettato legge durante l'ultima stagione e io non mi sono fatta scappare una con un maxi ciondolo con pietra azzurra scovata in un negozio-mercatino




L'outfit scelto per la passeggiata pomeridiana a Hvar è minimal e soprattutto comodo: il top-bikini H&M da portare sotto un kaftano colorato e per concludere infradito e cappello a falda larga per ripararsi dal sole.
(anche se sono cittadine che si affacciano sul mare, è vietato camminare per strada in costume!)


Dopo Hvar è il turno di Jelsa, un piccolo paesino selvaggio caratterizzato da larghe spiaggie di ciottoli e una pineta che, se percorsa, porta direttamente all'arsenale e alla chiesetta con annesso cimitero (visto da lontano è un insieme di croci bianche molto suggestive)







Per Jelsa ho scelto di giocare con fantasia e colori: un pantalone-kaftano aperto ai lati (a mo' di spacco laterale) mentre nel pomeriggio una jumpsuit nera con dettagli in pizzo 



Stari Grad, invece, è il paesino in cui ho alloggiato (le soluzioni d'alloggio in Croazia sono molteplici ma sicuramente quella più gettonata è l'affitto di un monolocale in città per tutta la durata della vacanza), un paese di pescatori che si muove già alle prime luci dell'alba, un golfo fatto di barchette ormeggiate per la notte e tanti piccoli caffè che vi si affacciano. Vi svelo una curiosità: se volete fare colazione in un bar croato ordinate solo da bere poichè loro non vendono brioches o cornetti, quelli dovrete comprarli ai piccoli forni che si trovano non lontano da dove vi trovate.








Non importa dove alloggiate, in poco tempo prendendo un taxi boat potrete raggiungere tutte le destinazioni. Ricordate di inserire in agenda la visita alla spiaggia dell'isola di Brac e di acquistare un souvenir fatto con le pietre che si trovano sui fondali.

La Croazia è una terra con il giusto equilibrio tra relax e avventura quindi armatevi di scarpe comode e zaino e partite ad esplorala tutta!




Ringrazio ancora una volta Snav per questa opportunità con l'augurio e la speranza di lavorare ancora insieme.


Ricordate di segurmi su  Instagram per tante nuove foto e aggiornamenti.


Alla prossima!

K